Volontariato e Agricoltura

Progetto di recupero pascoli alberati a Renalo

Il WWF svizzera italiana  sostiene il progetto dell' azienda agricola “Fulett” di Vasco Ryf e Lilli Röth nelle Centovalli. Il progetto sul monte di Renalo consiste nell'intervento suddiviso in più tappe per recuperare un mosaico di pascoli alberati (con castagni e altre piante da frutta), ora abbandonati.

Un'intervento a beneficio delle mucche, del paesaggio, della natura e dell’agricoltura. 

Ecco in sintesi gli obiettivi:

A) Ripristinare e sfruttare ca. 3 ha di pascoli alberati luminosi (mosaici di
vegetazione derivanti dalla duplice gestione: pastorale e forestale).
B) Valorizzare (liberare, proteggere, innestare ) le speci arboree d’interesse
esistenti (castagni, sorbi montani e degli uccellatori, noci, piante da frutta).
C) Piantumare (e proteggere) piante indigene (che producono frutti) per
diversificare, arricchire e strutturare sul lungo termine.

Qui il progetto nel dettaglio.

intervento ecovolontariato

nel corso di novembre 2023 con l'aiuto di volontari il WWF è intervenuto curando il margine boschivo riducendo la crescita di picocli faggi e cominciando il lavoro di piantumazione di siepe. abbiamo infatti piantato la prima parte di siepe composta da biancospino, ginebri, maggiciondoli, sorbi, salici montani,... . 

Altri interventi seguiranno!

Per maggiori informazioni e per partecipare alle prossime tappe contattate la responsabile del volontariato

Progetto di recupero di pascoli a Campiroi

Ci troviamo a Campiroi, Calonico-Valle Leventina, per aiutare due aziende agricole di montagna.

L’avanzamento del bosco ha aumentato la zona prativa in ombra favorendo la crescita di veratro bianco, una malerba problematica per via dell’elevato contenuto in alcaloidi. Questa pianta trova il suo habitat ideale nei pascoli montani e alpini come quello di Campiroi, dove il bestiame pascola solo a stagione avanzata oppure con ritmi irregolari. Questa pianta, oltre ad essere tossica per gli animali, concorrenzia fortemente le buone foraggere, pregiudicando così la resa del pascolo e la biodiversità.

Il WWF della svizzera italiana interviene per estirpare la pianta con l'aiuto di volontari e volontarie e per curarare il margine boschivo recuperando prato.

L'intervento è previsto per fine maggio 2024

Qui per informarsi e iscriversi

 

Protezione dei dati:: Il WWF Svizzera Italiana dispone di una propria banca dati e gestisce autonomamente gli indirizzi. I dati inseriti saranno trasmessi al WWF Svizzera e alle sezioni del WWF er l'elaborazione congiunta dei dati. I vostri dati personali non saranno altrimenti rivenduti, affittati o ceduti a terzi per i loro scopi. Le informazioni che ci fornisce sono funzionali alle analisi interne e agli obiettivi della nostra associazione. Potete ottenere ulteriori informazioni qui o in qualsiasi momento cliccando sul link corrispondente nel footer.
.hausformat | Webdesign, TYPO3, 3D Animation, Video, Game, Print