Bolle di Magadino

Le Bolle di Magadino, appartenenti al Parco del Piano di Magadino, costituiscono un ecosistema complesso dove due delta maggiori formati dal Ticino e dalla Verzasca si compenetrano e avanzano nel Verbano. Per questo motivo in un paio di chilometri quadrati si può trovare una diversità di ambienti e di specie molto grande e preziosa. Saliceti, canneti, ontaneti di pianura ma anche grandi Farnie caratterizzano l'area. Degna di nota è la Bolla Rossa, luogo ideale per l’osservazione degli uccelli acquatici.

 

L'IMPEGNO DEL WWF

Il WWF ha deciso di finanziare un sentiero e il Centro Natura Bolle per la scoperta e la fruizione dell’importante riserva naturalistica. Il centro sarà anche il punto di partenza di un percorso per l’osservazione degli animali che vivono nella riserva e di contemplare il paesaggio senza arrecare disturbo alla fauna.

Visita le Bolle di Magadino

I sentieri didattici permettono di visitare la zona protetta - da soli o accompagnati - senza recare troppo danno o disturbo ai suoi ospiti naturali. Tutte le stagioni si addicono a una visita alle Bolle. Il periodo ideale per l'osservazione dell'avifauna è da aprile a maggio.

Convenzione di Ramsar per la protezione delle zone umide

La convenzione di Ramsar del 1971 protegge gli ecosistemi degli ambienti umidi, comprese le Bolle di Magadino. Ogni anno viene organizzata la giornata mondiale delle zone umide per sensibilizzare sull'importanza della flora e della fauna di questi ecosistemi. 

Rassegna Stampa

Si credeva estinta, ma era alle Bolle di Magadino - Di Davide Milo, Tio, 4 agosto 2021

Bolle di Magadino. Una riserva incantata e piena di sorprese - Di Susanna Petrone, LaRegione, #Gaia, 25.04.2020

 

.hausformat | Webdesign, TYPO3, 3D Animation, Video, Game, Print