Clima & Energia

La svolta energetica

Grazie alla decisione del Consiglio Federale di abbandonare progressivamente il nucleare e all’iniziativa ‘Per un’AET senza carbone’ le condizioni quadro della politica energetica in Ticino sono chiare e codificate nel piano d’azione del Piano energetico cantonale (PEC) approvato dal Gran Consiglio nel 2014. Gli obiettivi del PEC sono: riduzione dei consumi di energia fossile (petrolio, carbone, gas), potenziamento dell'idroelettrico e delle nuove energie rinnovabili, forte aumento dell'efficienza energetica e utilizzo del gas per la fase di transizione. Nel 2014 il parlamento ticinese ha approvato un Fondo per le energie rinnovabili (FER), che sta dando un nuovo impulso al solare, e un fondo dotato di 20 milioni annui per finanziare misure in campo energetico a livello comunale.

L'efficienza energetica, che spesso figura come la colonna portante delle strategie di enti pubblici, aziende distributrici e imprese purtroppo, nella realtà, non viene sufficientemente considerata. Anche l'enorme potenziale di riduzione dei consumi è sovente sottovalutato. Pertanto è in questo ambito che il WWF concentra maggiormente il suo operato.  

Il 21 maggio la popolazione svizzera ha votato sì alla Strategia Energetica 2050! Hanno vinto l’ambiente e l’economia: la politica energetica svizzera ora ha una strategia. 
A lungo termine la strategia energetica permette di rinunciare all’energia nucleare, di promuovere l’efficienza energetica e le energie rinnovabili – un grande progresso per l’ambiente e il clima. 

 

Grazie di cuore per il risultato ottenuto alle votazioni di ieri. A beneficiarne saremo tutti, natura compresa! 

I progetti del WWF Svizzera italiana

Riconoscimento il sole sul tetto

Progetto nato nel 2004 per promuovere l'energia solare. Dal 2014 - in seguito al boom del fotovoltaico - i criteri del Riconoscimento sono cambiati: l'accento è attualmente posto sul risparmio energetico e l'efficienza. 

Vai al progetto...

Fondo clima Lugano sud

foto Fondo clima Lugano sud

Il fondo è alimentato dai proventi dei posteggi a pagamneto presso il centro commerciale Lugano sud. Il fondo sostiene progetti di protezione del clima (riduzione delle emissioni di CO2) e di educazione al tema energia.

Vai al progetto...

Sole del Ticino

Siamo il paese del sole, nessuno lo mette in dubbio, ma nel contempo non ne approfittiamo! Eppure oggi grazie all'energia del sole è possibile scaldare l'acqua sanitaria, riscaldare gli edifici, produrre corrente elettrica, climatizzare gli edifici, produrre vapore acqueo per i processi industriali. Una risorsa economica, locale e rinnovabile!

Vai al progetto... 

Rischi e opportunità legati ai cambiamenti climatici

L'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato un rapporto sui rischi e le opportunità legati ai cambiamenti climatici per la Svizzera e fissa le priorità da qui al 2060. A tal fine sono stati riuniti in una sintesi nazionale e completati con la partecipazione di numerosi esperti del mondo scientifico, dell’economia e dell’amministrazione i risultati di otto casi di studio regionali. Da un lato tali risultati servono a verificare e sviluppare ulteriormente la strategia di adattamento della Confederazione e dall’altro i Cantoni e le regioni possono utilizzarli, unitamente alla metodologia adottata, per elaborare la loro strategia e pianificare il loro adattamento.

Rischi e opportunità legati ai cambiamenti climatici (PDF, 11 MB, 05.12.2017)  

.hausformat | Webdesign, TYPO3, 3D Animation, Video, Game, Print