Salvataggio anfibi

SALVATAGGIO RANE E ROSPI

Durante la migrazione primaverile verso i luoghi di riproduzione, rane e rospi rimangono spesso vittime della strada. A fine inverno, i volontari del WWF posano le barriere lungo i tratti stradali interessati dall'attraversamento degli anfibi e spostano gli individui da un lato all'altro della carreggiata. I luoghi di migrazione pattugliati sono:

    • Meride, Somazzo e Castel San Pietro,
    • Riva San Vitale,
    • Caslano,
    • Barbengo,
    • Origlio, 
    • Sorengo-Muzzano,
    • Magadino,
    • Lumino,
    • Lodano,
    • Gudo,
    • Moleno-Preonzo,
    • Vogorno.

 

L'intervento consiste nella posa di barriere lungo i bordi della strada per impedire il passaggio ai rospi e in seguito in azioni di pattugliamento serali per raccogliere i rospi e trasportarli sani e salvi dall'altro lato della strada. Il salvataggio si ripete al momento del ritorno dei rospi nel bosco, di regola qualche settimana dopo. Il periodo delle migrazioni dura da marzo a maggio e i passaggi sono più numerosi in caso di pioggia e con temperature non troppo fredde. I volontari scelgono un giorno alla settimana e si impegnano a pattugliare il tratto di strada la sera del giorno prescelto per tutto il periodo della migrazione.

Stiamo raccogliendo le iscrizioni per l’attività di salvataggio anfibi 2020 che si terrà tra fine febbraio e fine aprile. Compila il formulario di iscrizione. 

 

Attenzione: Raccomandiamo di tenere le distanze sociali come da disposizioni cantonali e federali. Inoltre chiediamo ai soggetti a rischio di non prendere parte all'attività. Il lavoro dei volontari non è privo di rischi in quanto avviene di notte e spesso in condizioni meteorologiche sfavorevoli. Malgrado la posa di una segnaletica e gli appelli via radio e sui giornali, molti automobilisti non riducono la velocità. Ogni soccorritore riceve una speciale mantellina luminosa, ciononostante sconsigliamo l'attività al di sotto dei 16 anni e invitiamo i volontari alla massima prudenza. I luoghi meno pericolosi sono Salorino, Meride e Caslano.

La sicurezza è importante, leggi le regole di comportamento

Per maggiori informazioni contattate Tiziano Maddalena (email: tmaddalenanoSpam@ticino.noSpamcom) che saprà indirizzarvi al gruppo di volontari più adatto a voi. 

 

Vai al progetto

 

Leggi l'articolo "Salviamo gli anfibi" di Anita Python - La Regione 22 febbraio 2020

 

Azione Salvataggio Anfibi di Patrick Wermelinger (2011)

.hausformat | Webdesign, TYPO3, 3D Animation, Video, Game, Print