Progetto Cervo volante

Il Cervo volante (Lucanus cervus L.) è uno dei più grandi coleotteri europei e deve il suo nome alle enormi mandibole a forma di corna di cervo che presentano i maschi.

È nelle sere di giugno e luglio, quando i maschi sono alla ricerca delle femmine per l’accoppiamento, il periodo più propizio per osservarlo.

L’habitat di questa specie è rappresentato dai boschi maturi dove si trovano alberi morti e ceppaie marcescenti, indispensabili per lo sviluppo delle larve.

Le popolazioni di cervo volante si sono via via ridotte e questo è avvenuto soprattutto nell’Europa settentrionale. Nel Sud delle Alpi, nonostante una diminuzione iniziata negli anni ’70, le popolazioni si sono invece mantenute in buono stato, diversamente a quanto accaduto nel Nord delle Alpi e in molti paesi europei dove le popolazioni di pianura sono scomparse o fortemente minacciate.

Il cervo volante è una specie smeraldo, protetta a livello europeo.

Per salvaguardare questo coleottero, il WWF ha dato avvio al progetto Cervo volante che consente anche di tutelare i numerosi altri organismi viventi legati al legno morto dei nostri boschi.

Obiettivi del progetto

Un censimento del 2003 sul Cervo volante eseguito dal WSL, Gruppo ecosistemi insubrici, Bellinzona, in collaborazione con il Museo di storia naturale di Basilea ed il Centro Svizzero di Cartografia della Fauna ha evidenziato una situazione preoccupante a livello svizzero, anche se in Ticino fortunatamente la specie ha saputo mantenersi piuttosto bene. Il WWF ha deciso di impegnarsi nel progetto Cervo volante, e si pone i seguenti obiettivi:

  • proporre attività didattiche per allievi e docenti con lo scopo di informare sull’importanza del legno morto nei boschi;
  • sensibilizzare la popolazione mediante la distribuzione di un volantino informativo
  • fornire una formazione complementare per i giovani forestali sull’importanza del bosco maturo e del legno morto;
  • favorire la raccolta di dati sulla presenza del Cervo volante promuovendo la segnalazione di avvistamenti al Museo Cantonale.

Il WWF ha creato un dossier didattico di 43 pagine e destinato ai ragazzi di età compresa tra gli 8 ed i 13 anni. È suddiviso in tre parti: una dedicata alla biologia dell'animale, una specifica per i docenti ed infine una comprendente una serie di attività presentate sotto forma di schede.
Il dossier può essere ordinato per e-mail all'indirizzo sezionenoSpam@wwf-ti.noSpamch al costo di Fr. 20 + spese di spedizione.

Habitat del cervo volante

Downloads

Cervo volante (volantino realizzato dal WWF Svizzera italiana, PDF 550 KB)

Cervo volante (Lucanus Cervus): scheda tecnica (PDF 160 KB) 

 

Avvistamenti

Le vostre segnalazioni sono importanti!
Infatti, se nel corso di una gita o in altre occasioni avvistate un Cervo volante, segnalate la data e il luogo esatto tramite il sito del Dipartimento del Territorio   

Lucanus cervus
.hausformat | Webdesign, TYPO3, 3D Animation, Video, Game, Print